New

New del 11/2/2019

STALLA 4.0

Attività formativa 2019

STALLA 4.0: La sostenibilità della stalla da latte del futuro: economica, ambientale e sociale verso i bisogni emergenti della collettività

ATTIVITA'; FORMATIVA

L'attività formativa del progetto STALLA 4.0, prevede conoscenze e tecnologie da poter riproporre nella propria realtà imprenditoriale.

Impostazione corso

  • 10.00 -12.00 Presentazione progetto STALLA 4.0 e risultati

    Prof.ssa Flaviana Gottardo, Prof. Samuele Trestini, e Prof. Martino Cassandro DAFNAE

    Università degli Studi di Padova

  • 12.00 - 13.00 Ricaduta nella filiera casearia della valutazione del Benessere animale

    Intervento tecnico latteria

  • 13.00 - 14.00 PAUSA PRANZO

  • 14.00 - 15.30 Competenze sull'applicativo si@lleva nel progetto STALLA 4.0

    Intervento tecnico ARAV

 

 

 

Scarica in formato Pdf

 

 


New del 10/28/2019

Diagnosi di infezione da Neospora nel bovino

Un nuovo servizio ARAV

Il problema Neospora

Neospora caninum è un microorganismo riconosciuto come la prima causa al mondo di aborto nelle bovine. E’ stato inoltre dimostrato come tale microorganismo provochi la riduzione della produzione di latte nelle bovine infette fino al 5 %. Neospora viene trasmessa sia per trasmissione tra una bovina e l’altra, sia per via placentare, per cui le vitelle nate sane sono comunque portatrici dell’infezione, e possono trasmetterla alle generazioni successive. Sono stati riportati anche casi di vere e proprie epidemie, che possono incrementare i casi di aborto fino al 30%.

Recenti studi evidenziano come oltre il 20% degli allevamenti del Nord Italia abbia un persistente problema di infezione da Neospora.

Attualmente la pratica più efficace per ridurre l’incidenza della Neospora negli allevamenti bovini è quella di isolare le bovine infette (se possibile) e di interrompere la trasmissione madre-vitello evitando di utilizzare le bovine infette per il mantenimento della mandria.

Il ruolo del laboratorio

E’ possibile richiedere la diagnosi di infezione da Neospora, così come la diagnosi di gravidanza e quella di screening per la paratubercolosi bovina, direttamente ai controllori, al momento del prelievo dei campioni.

Il laboratorio inoltre può eseguire l’analisi dei campioni che giungono direttamente al laboratorio.

I tecnici ARAV sono disponibili e formati per aiutare il socio a gestire il problema, offrendo soluzioni rispettose delle caratteristiche aziendali, ma allo stesso tempo efficaci nel ridurre l’impatto economico negativo dell’infezione.

Per i soci ARAV il costo dell’analisi è di 3 € a campione, esenti IVA.

 

Scarica in formato Pdf

 

 

Associazione Regionale Allevatori del Veneto—Laboratorio


New del 6/28/2019

Stalla Aperta - Notte Bianca del Gusto 2019

Sabato 6 luglio ritorna a Soligo Stalla Aperta nell'ambito della manifestazione Notte Bianca del Gusto

Dalle ore 17.00 Stalla Aperta

L’amore per l’ambiente e per gli animali per un prodotto di qualità

In collaborazione con GO PEI-AGRI STALLA 4.0 e Azienda Agricola Andrea Gallon - Latteria Soligo

 

Una visita che permetterà di scoprire la passione e l’amore per il proprio lavoro e per l’ambiente delle stalle socie di Latteria Soligo: si potrà conoscere come gli animali sono allevati e alimentati nel rispetto del loro benessere e della cura dell’ambiente, requisiti fondamentali per una produzione di latte di alta qualità.

L’iniziativa è promossa da ARAV (Associazione Regionale Allevatori del Veneto) nell’ambito del progetto STALLA 4.0, finanziato dal Piano di Sviluppo Rurale, che affronta la tematica della “sostenibilità della stalla da latte del futuro: economica, ambientale e sociale”.

NOTE: L’Azienda Agricola Gallon sarà raggiungibile con una navetta messa a disposizione dall’organizzazione, che sarà attiva dalle ore 17.00 alle 21.00 (ultima corsa dalla Latteria Soligo alle ore 20.30).

Il punto di ritrovo e di inizio visita è presso il punto cassa della festa. Non è necessaria la prenotazione.


Scarica il Volantino dell'evento


Scarica il programma completo in PDF


New del 4/26/2019

Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 - Misura 2

NEWSLETTER NR.1 – 26/04/2019

Sono n° 477 le aziende che hanno aderito al Progetto di consulenza (Mis. 211 – DGR 1940/2018) realizzato da Arav nell’ambito della Focus Area 3A.

Il servizio sarà fornito avvalendosi di un pool di consulenti qualificati composto da 45 tecnici, tra agrotecnici, periti agrari, laureati in Agraria, laureati in Scienze animali, biologi e veterinari.

Per le aziende è predisposta una pagina web ed un’App.

 

Di seguito riportiamo una breve descrizione dei due progetti…

 

3A.3.1 - Consulenza orientata al benessere animale (bovini latte)

Il benessere animale è diventato a pieno titolo un elemento di filiera, che pur partendo dalla produzione

primaria, permea le produzioni agroalimentari fino ad arrivare al consumatore. In particolare, il benessere delle bovine da latte oltre ad essere una problematica tecnica in allevamento, rappresenta la condizione necessaria per produzioni di qualità ed un elemento di credibilità e di reale valore aggiunto per tutta la filiera.

Il progetto prevede tre obiettivi:

  • fornire elementi di valutazione per un miglioramento delle condizioni di benessere animale negli

allevamenti da latte in un’ottica di filiera;

  • dare indicazioni sulle possibilità di incrementare le prestazioni economiche dell’allevamento;
  • fornire indicazioni al fine corrispondere alla richiesta dei caseifici di nuovi standard qualitativi del latte.

Il servizio viene espretato in due fasi.

  • Nella prima fase di check-up, il consulente ottiene dall’impresa le informazioni relative ai parametri produttivi (quantità e qualità del latte), riproduttivi e di longevità (“indicatori sentinella”), raccoglie i dati strutturali e gestionali, nonché i dati economici dell’impresa, esegue almeno due visite in azienda e infine, sulla base delle informazioni raccolte, analizza la situazione economica e gestionale di partenza mettendo a fuoco, insieme all’allevatore, i possibili punti critici.
  • Nella seconda fase, il consulente esegue almeno quattro visite in azienda, monitora e analizza l’andamento degli “indicatori sentinella”, indica all’impresa gli interventi da mettere in atto per risolvere le criticità rilevate.

 

3A.3.2 - Consulenza orientata al benessere animale (bovini carne)

Questo progetto, che ricalca le motivazioni del precedente, trovando fondamento sul condiviso concetto di  benessere animale, ormai universalmente riconosciuto, prevede tre obiettivi:

  • fornire elementi al fine di migliorare le condizioni di benessere animale negli allevamenti da

carne in un’ottica di filiera;

  • dare informazioni per migliorare le prestazioni economiche dell’allevamento;
  • suggerire modalità al fine di rispondere alle esigenze dei nuovi standard qualitativi della carne

richiesti dal mercato.

Le modalità di svolgimento del servizio di consulenza considerano che i dati relativi alla mortalità annuale dei bovini e sulle macellazioni anticipate possono essere considerati degli “indicatori sentinella” del benessere del bovino da carne in allevamento.

Nella prima fase di check-up, il consulente ottiene dall’impresa le informazioni sui parametri citati, raccoglie i dati strutturali e gestionali, nonché i dati economici dell’impresa, esegue almeno due visite in azienda e,

sulla base delle informazioni raccolte, analizza la situazione economica e gestionale individuando i possibili punti critici strutturali e riguardanti l’alimentazione.

Nella seconda fase, il consulente effettua almeno tre visite in azienda, in cui viene monitorato e analizzato l’andamento degli “indicatori sentinella”, e fornisce suggerimenti in merito alle soluzioni strutturali e gestionali da adottare, al fine del superamento dei fattori in grado di influenzare negativamente gli indicatori sentinella.

 

Per entrambi i progetti, durante tutto il periodo previsto per l’esecuzione dell’operazione, il consulente garantisce anche assistenza telefonica all’impresa.

 

27a Mostra e rassegna interprovinciale di Haflinger a Rustega di Camposampiero (PD)

Dal 30 aprile al 5 maggio al campo fiera di Rustega avrà luogo la tradizionale rassegna equina di Haflinger. Il programma e tutti gli eventi sono disponibili nel sito www.arav.it.


New del 4/11/2019

Modello 4 informatizzato e dati inerenti al trasporto

Comunicazione importante

Si comunica che a partire dal 01 luglio 2019 il mancato inserimento delle informazioni inerenti al trasportatore nel corso della compilazione del modello 4 informatizzato non consentirà la creazione del modello stesso.


Pertanto, tutte le informazioni previste dal modello 4, comprese quelle inerenti al trasportatore, dovranno essere presenti nel sistema informatizzato prima della movimentazione in uscita degli animali, oppure dovranno essere digitate nel sistema informativo preposto al momento della compilazione, poiché non sarà consentito il rilascio di modelli 4 informatizzati con la sezione D non precompilata.


Si raccomanda ai Servizi Veterinari delle Regioni e Province autonome di mettere in atto tutte le attività finalizzate alla registrazione degli autotrasportatori nel portale vetinfo.it, al fine di completare l’anagrafe informatizzata dei trasportatori e rendere più funzionale il sistema.


Si fa presente che entro la fine del corrente anno, sarà valutata l’abrogazione della validità delle copie cartacee del modello 4 informatizzato per l’accompagnamento degli animali durante il trasporto.

Scarica in formato Pdf


New del 2/28/2019

Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 - Misura 2

Utilizzo dei servizi di consulenza da parte delle aziende

Per quanto riguarda il bando per la consulenza, a seguito delle verifiche effettuate dagli uffici regionali è risultato necessario inserire delle integrazioni e precisazioni nei paragrafi “2.2 Criteri di ammissibilità dei soggetti richiedenti”, “6.2 Documentazione da allegare alla domanda di aiuto” e nell’allegato tecnico “11.6”. Viene inoltre aggiunto l’allegato tecnico 11.7 Descrizione dei modelli previsionali e dei DSS. I termini per la presentazione delle domande sono stati posticipati al 29 aprile 2019.